There are no translations available.

Accanto ai principi della economia classica e alle più consuete concezioni del well-being economico come appagamento dei desideri, felicità o soddisfazione delle preferenze, recenti e innovativi contributi del sapere convergono verso una prospettiva tesa all’effettiva tutela di aspetti centrali dei diritti umani e alla governabilità delle risorse finalizzate al benessere. L’integrazione di psicologia ed economia sta ribaltando il punto di vista comune sulla comprensione delle decisioni economiche. Nuove teorie, in ambito economico, superano la concezione del PIL inteso come unico indicatore di sviluppo, e indicano nuovi scenari di ricerca, intervento, governabilità politica e di salvaguardia della qualità della vita. Nascono così nuove proposte di governabilità delle risorse del pianeta; e, parallelamente, emergono originali prospettive di studio, che trovano nell'indagine dei processi sociali e relazionali il loro fondamento. Microcredito, valore del capitale sociale, gestione consapevole dei beni comuni, inducono ad una nuova visione dei contesti globali da vari punti di vista: economico, giuridico-istituzionale, filosofico, politico-sociale, psico-antropologico, ecc..

16 luglio 2012, ore 9.30 -19.00
Biblioteca BRAU Piazza Bellini, Napoli

scarica il programma